Benvenuti!

ggIl gigante gentile vi dà il benvenuto nel suo blog.

Se siete capitati in questa pagina, probabilmente già saprete di cosa si parla: di rock progressivo, detto anche rock romantico o perfino rock barocco, rock sinfonicoart rock. Termini limitanti, spesso fuorvianti e comunque mai esaustivi – anche perchè una definizione esaustiva del genere non c’è e probabilmente mai ci sarà.

Cosa è prog e cosa non è prog? Questione dibattutissima che, verosimilmente, non troverà mai soluzione. Nel calderone ognuno ci butta quel che gli pare e negli anni Settanta sono stati infilati (spesso a sproposito) svariati gruppi, famosi e meno famosi. Vittime illustri sono state, tra gli altri, i Fleetwood Mac, i Led Zeppelin, i Deep Purple e perfino gli Who: gruppi certamente non privi di una certa attitudine progressiva (d’altronde, il clima culturale dell’epoca era quello), ma lungi da poter esser definiti autori di musica prog; similmente, oggi si è soliti affibiare l’etichetta progressive ad illustri gruppi della contemporaneità (vedi RadioheadSigur RosTortoise) per via di una certa predisposizione alla sperimentazione ed al superamento degli schemi precostituiti della musica pop.

Ad ogni modo, in questo blog non vi tedierò fornendo l’ennesima definizione di progressive, nè – tantomeno – stilando un elenco titanico di gruppi prog, anche perché di liste del genere è piena la Rete (valga per tutti l’ottimo Progarchives).

E dunque? Qui troverete “semplicemente” un’analisi sufficientemente dettagliata di 300 dischi prog provenienti da tutto il mondo e da tutte le epoche, ritenuti da me assolutamente essenziali, quantomeno importanti o comunque godibili. E’ una lista ovviamente opinabile, incentrata principalmente – ma non esclusivamente – sul filone del rock romantico e, già per tale motivo, priva di alcuna pretesa di completezza; come tale, in essa qualcuno si ritroverà, qualcun altro meno (trovando ad esempio discutibile l’assenza pressoché totale dei corrieri cosmici, del Rock In Opposition e, più in generale, delle correnti più dure ed avanguardiste del genere). Ma è – immodestamente – un buon punto di partenza per chi vuole conoscere ed approfondire questo genere musicale.

Buona lettura!

Vostro affezionato,

Il gigante gentile

Annunci

9 thoughts on “Benvenuti!

  1. Gaia ha detto:

    Complimenti, gentilissimo!
    Sarà la volta buona che mi acculturo sull’argomento
    😀

  2. Gianluca ha detto:

    Grazie a Lei, sig Gigante Gentile, nel lontano ’95 mi si apri’ un nuovo mondo fatto di angeliche voci, moog e tempi in 7/8 ….dopo quasi 20 anni sono qui pronto ad ampliare la mia poca conoscenza del mondo del rock progressivo !!! Grandeeeeee ;-))

  3. Gabriele ha detto:

    Grande Davi, bellissimo contributo!!!!

  4. enrico ha detto:

    Grande DAVIDE!
    Bel lavoraccio. Ottimo punto di osservazione per il prog romantico.
    Un tantinello troppo genesis nella timeline? :-)))))

    • petitmelodies ha detto:

      Esimio Preside, qual onore ricevere una Sua visita su questo umile blog! 🙂 ehm, si sono partito dai G visto che era la materia su cui ero massimamente esperto 😉 ma sto cercando di diversificare il sito per gruppi e nazionalità…ad occhio e croce mancano almeno 200-300 recensioni…ma procederò imperterrito 😉 un abbraccio!

  5. RAYMOND ha detto:

    be , finalmente anche dopo 45 anni ad ascoltare prog music, c’è sempre qualcosa da scoprire. Nelle tue scelte, dueo tre complessi di cui non avevo mai sentito parlare. Belle scelte e hai fatto bene di parlare dei Pulsar che pocchi conoscono (trane in Francia) e che sono tremendi, come si diceva a quei tempi che Berta filava. Un caro saluto da Nizza

  6. altremuse ha detto:

    Salve.
    Non trovando una mail (sto invecchiando o non c’è proprio ?) vorrei chiederti una cortesia, cioè di modificare il link al mio sito AltreMuse, che già includi nei tuoi collegamenti.
    Il nuovo url è questo:
    http://altremuse.it
    Ti ringrazio in anticipo, e intanto rinnovo i complimenti per questo blog davvero ben fatto che aggiungerò senz’altro tra i miei links prossimamente.
    Saluti e buon lavoro.
    Armando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...